Domande e risposte

//Domande e risposte
Domande e risposte 2016-11-13T17:30:32+00:00

In questa sezione troverete alcune e-mail che trattano
di argomenti che possono essere comuni a molti

MAIL 1 :

Gentili Signori buon giorno, mi chiamo XXXXXX. Da quando ero piccola tendo a pizzicare piccoli lembi di pelle intorno al collo con le unghie, ma ormai non provo piu’ dolore, ma solo sollievo. E’ un gesto incondizionato che ho acquisito quando un giorno mia madre mi aveva chiesto di smettere di farlo al suo collo. Per questo motivo, potrete capire che era un “tic” che avevo da quando mia madre mi allattava dai 2/3 anni in su. Solitamente aumento questa azione in periodi di forte ansia e stress. Potreste aiutarmi a capire cosa potrebbe esserci dietro? Vi ringrazio infinitamente e anticipatamente!

Risponde il resposabile scientifico del sito :

Probabilmente era già un tic allora quando lo facevi a tua mamma, ma non é detto (avrebbe potuto essere transitorio e comunque con la crescita ed il progressivo allontanamento dalla mamma scomparire);

Il tic, in conseguenza dell’intervento di tua mamma, si é solo spostato su di te. I tic si spostano infatti e prendono anche forme diverse, e questo é segno che vi si può lavorare per cambiarlo;

Comunque molti bambini presentano forme di tricomania (attorcigliamento dei capelli) rivolte alla madre e poi spostate su di sé;

Nel tuo caso il tic é stato “condizionato”… nel senso che per intervento esterno (la mamma) é comparso là dove prima non c’era; per la precisione bisognerebbe parlare di “riflesso condizionato”, in quanto un movimento riflesso é indipendente dalla volontà soggettiva. Il trilesso parte spontaneo, la volontà può solo fermarlo ma sempre con almeno qualche secondo di “differita”. Training specifici possono dargli altra forma. Per cui non andrebbe definito “tic incondizionato” ma il contrario, solo che é indipendente dalla tua volontà (e penso che fosse questo che volevi dire con incondizionato);

I tic essendo con molta probabilità risposte ancestrali del “cervello rettiliano” (che é dentro a tutti noi) aumentano in situazione di stress, sia che si tratti di un tic semplice (come in definitiva é il tuo) che di Tic complessi… leggi sul sito;

Una buona lettura poi é il libro di Sacks: “Un antropologo su marte” – ed. Adelphi.. scoprirai magari di avere un tic semplice ma molte altre caratteristiche con gli altri tourettici. Questa é la tua comunità virtuale… frequentaci.

Se desideri un incontro, noi siamo a Milano possiamo offrirti diverse forme di aiuto, ma un incontro di consulto é solo per amicizia e l’unica richiesta é di sostenere il sito, partecipare ai dibattiti, ed anche sostenerlo.

Gianfranco Morciano

Accesso Riservato ai soci!

ISCRIVITI per leggere il testo integrale.

Clicca qui per associarti.